Ti trovi in:  Guida al paese
GUIDA TURISTICA

La langa delle valli e del moscato

Il viaggio dalle colline del Moscato alle valli della Nocciola e’ vario e sorprendente. Si parte da NEVIGLIE: da non perdere nella parrocchiale di San Giorgio una tela del Macrino. A MANGO e’ da visitare il castello seicentesco, oggi sede dell’Enoteca Regionale del Moscato e di un ristorante. Da Mango si può proseguire per CASTIGLIONE TINELLA, con il Santuario della Madonna del Buon Consiglio e la Bottega del Vino. Scendendo nella Valle si potra’ raggiungere SANTO STEFANO BELBO, uno dei centri più importanti delle Langhe: da non perdere la casa natale di Cesare Pavese e i luoghi de “ La Luna e i Falò”.
Da Santo Stefano si prosegue per COSSANO arrivando fino a ROCCHETTA BELBO dove gradatamente i vigneti cedono il passo ai boschi. Svoltando a sinistra si sale a CASTINO, con il monastero benedettino e il complesso romanico di San Martino, oltre al fenogliano “PAVAGLIONE” di San Bovo. Di qui si procede verso PERLETTO, borgo di pietra con la possente torre quadrata. La tappa successiva e’ CORTEMILIA, con la torre cilindrica del XIII secolo e l’antica PIEVE di Santa Maria. Lasciata la Valle Bormida imbocchiamo la valle Uzzone, segreta e intatta, verdissima di boschi e ricca di storia, come testimoniano il castello duecentesco di GORRINO, le straordinarie cascine di pietra di PEZZOLO e il Santuario del Todocco, i palazzi di SCALETTA e CASTELLETTO UZZONE. Risalendo l’Uzzone fino alle sorgenti si torna nuovamente all Valle Bormida, passando da GOTTASECCA intatta tra i boschi e si scende quindi a SALICETO con il rinascimentale castello e gli straordinari affreschi gotici di San Martino di Lignera. Ogni paese della valle conserva pitture medioevali in piccole pievi: i migliori esempi sono a Prunetto, Levice, Monesiglio. Da Saliceto, percorrendo la fondovalle troviamo CAMERANA con la torre visitabile, MONESIGLIO con il possente castello dei Caldera e GORZEGNO, il paese de “Un giorno di Fuoco”, uno dei più celebri racconti fenogliani. Poco prima troviamo PRUNETTO con il bel castello restaurato. Proseguendo si raggiungono LEVICE e BERGOLO, paesi di pietra, oppure costeggiando il fiume si arriva fino a TORRE BORMIDA che conserva i migliori terrazzamenti della valle.







Comune di Rocchetta Belbo, Piazza Libertà n. 4
12050 Rocchetta Belbo (CN) - Telefono: 0141/880114 Fax: 0141/880900
C.F. 00338460041 - P.Iva: 00338460041
E-mail: rocchetta.belbo@reteunitaria.piemonte.it   E-mail certificata: comune.rocchettabelbo.cn@cert.legalmail.it